lunedì 21 maggio 2018

Saga L'Eredità della Spada

Oggi sono tornata a presentarVi una nuova saga fantasy. 


"L'Eredità della Spada" di Cristina Azzali

Trovate i libri che compongono questa serie in vendita su Amazon, dove potete anche leggere un'estratto degli stessi. Sono disponibili in formato cartaceo ed in versione E-book Kindle.



Titolo: L'eredità della spada
Serie: L'eredità della spada – Vol. I
Autrice: Cristina Azzali
Genere: fantasy
Casa editrice: SensoInverso Edizioni
Uscita: Settembre 2015
Formato: cartaceo, ebook
Pagine: 630

Sinossi:

Il giovane Arthur Dalen ha un unico desiderio: seguire le orme del defunto padre e diventare un cavaliere. Il suo sogno lo porterà a scegliere tra un'esistenza sicura, ma monotona, e un'avventura piena di insidie e incognite; a sfidare il volere della famiglia e ad esplorare il continente di Eryon, in compagnia di tre misteriosi viandanti. Tra duelli, tornei e inseguimenti nei boschi, Arthur sarà chiamato a mettere alla prova tutto il proprio coraggio e la propria determinazione, per trovare finalmente un posto nel mondo e plasmare il suo futuro.


Estratto dal libro: 

Era una notte piuttosto temperata per il mese di Marzo, con la luna ridotta a uno spicchio opaco, stagliato sul limpido cielo; la temperatura si era abbassata di pochi gradi appena rispetto al giorno e non tirava vento. Tuttavia, Lenya Dalen voleva che il camino nella sua casa restasse acceso, quasi che la sua luce rossastra e rassicurante potesse proteggere quelle mura dal buio e dagli oscuri presagi che incombevano all’esterno. 


“L'eredità della spada” - Prologo


Link acquisto su Amazon

Titolo: La spia e il guaritore
Serie: L'eredità della spada – Vol. II
Autrice: Cristina Azzali
Genere: fantasy
Casa editrice: SensoInverso Edizioni
Uscita: Settembre 2017
Formato: cartaceo, ebook 
Pagine: 462


Sinossi:

Una notte di tempesta. Una corsa contro il tempo. La vita di un cavaliere appesa a un filo.
L'agguato subito dal giovane Arthur si abbatte come un fulmine improvviso sul gruppo dei viandanti, sconvolgendone dinamiche e piani. La missione incombe, ora impossibile da rimandare. Cedere ai sensi di colpa sarà rischioso, poiché ad attenderli c'è un viaggio avventuroso verso l'assolata Vhalesia; qui, Gwinneth e gli altri dovranno stringere nuove, curiose alleanze, muovendosi con cautela nel dominio di un avversario insidioso e potente. Un gioco fatto di astuzie, sotterfugi e inganni, che potrebbe mutare le sorti dell'intero Continente.

Estratto dal libro: 

Fu quando, dopo una notte penosamente trascorsa a lottare contro una violenta tosse, sul guanciale di seta del sovrano furono trovate delle tracce di sangue, che Wilbur, Wilfred e Yorick Balfour compresero che al padre non sarebbe rimasto molto da vivere.

Nonostante la crescente preoccupazione dei medici e dei figli, Re Wynstan rifiutò di sottoporsi a qualsiasi cura gli venisse proposta, poiché ogni rimedio prevedeva un elemento che nessun reggente

avrebbe mai potuto permettersi, nemmeno alla veneranda età di ottantadue anni: il riposo. Nulla pareva capace di farlo ricredere, né gli accessi di tosse che gli squassavano le membra, riducendolo spesso sulle ginocchia, né le notti insonni, quando il dolore lo assaliva con spaventosa ferocia, lasciandolo solo a lottare contro la bestia che sentiva agitarsi nel petto, mordendo e lacerando le sue carni infuocate. Le urla strazianti, le imprecazioni e le preghiere, i gemiti convulsi emessi quando si affannava per trovare un po’ d’aria appartenevano al buio, all'intimità dei suoi appartamenti, non potevano trovare posto nelle vaste e sfarzose sale del suo palazzo, accompagnarlo nell’adempimento dei suoi doveri di re, né, tantomeno, agitarsi nei pensieri e sulle bocche dei suoi sudditi. Tuttavia, malgrado la tenacia con cui le si opponeva, la malattia consumava il suo corpo in maniera lenta ma inesorabile, così come i venti gelidi erodono le cime delle montagne, e finì per abbattere anche il suo spirito.


“La spia e il guaritore” - Capitolo Uno


Brevi note biografiche sull'autrice:

Cristina Azzali è nata nel 1989 e vive a Lazise (VR) con tre gatti: Akira, William Shakespeare e Regan. Coltiva, fin dalla più tenera età, l'amore per la lettura, al quale, nel corso degli anni, si sono affiancate la passione per la storia del cinema e quella per la scrittura. “L'eredità della spada” è il suo romanzo d'esordio, seguito nel 2017 da “La spia e il guaritore”




Per informazioni e maggiori approfondimenti Pagina Facebook Saga

Regali d'Autore

Eccomi a ringraziare gli autori che mi hanno chiesto una recensione e che hanno voluto il mio parere.

grazie ad Antonio Aschiarolo
"Helga"



grazie a Cristina Azzali
"L'Eredità della Spada"


grazie a Daniele Conti
“Le Rune di Winslar – 1* volume della
    Trilogia delle terre elfiche”


grazie ad Angela Biondi
"La Stirpe del drago - il risveglio dell'antico Signore"
Libro ufficiale della Festa dell'Unicorno 2018


grazie a Chiara Vincenzi
"Strega per metà - I ricordi perduti"



e grazie all'amica del Rifugio Daniela Ferraro Pozzer
"Il Libro di Henneth"


giovedì 17 maggio 2018

Recensione Libro "La guerra degli elementi - Vol 1° gli eredi di Atlas"

Eccomi tornata a voi con la Recensione di un'autopubblicato che ha saputo conquistare il mio interesse.

"La guerra degli elementi - gli eredi di Atlas" 
di Veronika Santiago




Sinossi: 

Scozia. Promesse di successo, di lavoro e di risposte, aiuto per una fuga: così uno sconosciuto convince un'aspirante cantante, un marinaio, una studentessa e un rampollo ricoverato in una clinica psichiatrica, a seguirlo su un'isola che è ovunque e in nessun luogo: OgniDove.

Là Aisha, Dean, Aurora e Duncan scopriranno il vero motivo per il quale sono stati condotti con l'inganno ai margini del mondo: la storia è incompleta. I dieci Reggenti dell'antica Atlas, all'apice della grandezza, si sono dati battaglia fino all'annientamento ma il loro potere sugli elementi non è andato perduto. Non sarà facile accettare di essere eredi di un così gravoso fardello: tra dubbi e insicurezze, aiutati dagli abitanti di OgniDove, discendenti dei superstiti di Atlas, i ragazzi cominceranno l'addestramento per risvegliare le loro facoltà.

Ma gli elementi sono cinque: dove si trova l'erede dell'Etere? E quali sono i piani degli Altri eredi? 


Inizierà così una lotta contro il tempo alla ricerca dell'Etere. 

E se scoprissi che la storia del mondo non è quella che ti hanno raccontato? E se quel passato non fosse relegato tra le pieghe del tempo e si insinuasse nel presente, minacciandolo? 

E se di quella antica realtà tu scoprissi di farne parte, a cosa saresti disposto a rinunciare per diventare chi sei destinato a essere?

Recensione:

Scozia, Glasgow.  I protagonisti del libro sono 4 ragazzi particolari.
Aisha, aspirante cantante – Dean, marinaio – Aurora, studentessa universitaria che per mantenersi lavora in una clinica psichiatrica ed infine Duncan, il rampollo di una ricca famiglia che, senza essere pazzo è stato rinchiuso dal padre, nella clinica dove lavora Aurora.

Un giorno arriva uno sconosciuto che, con promesse e proposte differenti: possibilità di successo, un nuovo lavoro, aiuto per una fuga e promesse di risposte, riesce a convincere i 4 a seguirlo su un’isola che è ovunque e in nessun luogo: OgniDove.
Là, i quattro ragazzi scopriranno il vero motivo per il quale sono stati condotti con l’inganno ai margini del mondo.

La Storia ha dei pezzi mancanti, alcuni buchi da riempire, ma, in sostanza, i 10 Reggenti dell’antica Atlas ne sono i protagonisti. Dal racconto sembra che essi, all’apice della grandezza, si siano dati battaglia l’un l’altro fino all’annientamento.

Essi non ci sono più ma il loro potere sugli elementi non è andato perduto.
Per i ragazzi appena arrivati sull’isola non sarà facile accettare di essere gli eredi di un così gravoso fardello, il tutto condito da dubbi ed incertezze.
Nel loro compito saranno aiutati dagli abitanti di OgniDove, i discendenti dei superstiti di Atlas.

Inizialmente soltanto due dei ragazzi saranno disposti ad accettare le loro vere essenze, Duncan e Aisha. Essi vedranno in ciò che gli viene detto, i reali motivi di quanto successo nel loro passato.

Dopo un primo momento di incredulità, tutti e 4 i ragazzi cominceranno lezioni ed addestramenti per risvegliare e padroneggiare le loro facoltà.
L’addestramento sarà duro, ogni giorno dall’alba fino alla notte e sarà composto da diverse materie; erboristeria, uso delle armi, astronomia ed astrologia.

Duncan e’ in effetti l’erede e nuovo Reggente del Fuoco, Dean dell’acqua, Aisha della Terra e Aurora dell’Aria.

Durante i suoi riti Penelope ha visto solo loro 4 (per questo motivo ora sono sull’isola) ma i Reggenti erano 10, quindi esistono altri 6 eredi in giro per il mondo.
Anche un’altra persona è riuscita a vedere, ma la visione non ha dato sufficienti indizi per localizzarla.
Gli altri 5 eredi sono oscurati da una interferenza. Se in passato, alcuni Reggenti caddero preda del nemico, unica ipotesi plausibile per giustificare la guerra che ha distrutto Atlas, allora è probabile che anche i loro eredi ne siano rimasti condizionati.

Ora, la priorità è trovare il 5° erede, prima che gli altri eredi arrivino a lei, o lui. Duncan spera che Aurora e Aisha possano aiutare Penelope a vederla/o meglio, per poter capire dove si trova l’erede dell’Etere.

La storia narrata procede viva e piena di momenti in cui gli eredi riescono a tornare nell’antica Atlas, con i ricordi ed a rivivere alcuni momenti del loro passato, scoprendo anche alcuni lati di loro stessi che non conoscevano fino a quel momento.

La missione principale ora è trovare l’erede dell’Etere del quale sono riusciti a trovare la posizione geografica.
Nel compiere la loro prima vera missione incontreranno però diversi ostacoli, non ultimi gli altri eredi, quelli che hanno scelto “il lato oscuro della forza”.

Riusciranno nell’impresa ma, proprio nell’ultima frase del libro si ha una immagine che evoca qualcosa di oscuro, non tutto è come pensano ad OgniDove. Sul volto dell’erede dell’etere, dove gli abitanti dell’isola credono alberghi solo il bene, passa una buia occhiata, che evoca una presenza malvagia.

Dal punto di vista formale il libro è di buona qualità, autopubblicato con youcanprint, che ha realizzato un libro solido ed il cui testo, quasi privo di errori e refusi, mi ha fatto molto piacere. Per la stampa è stato usato un carattere direi perfetto, né troppo piccolo né eccessivamente grande.

La storia narrata dall’autrice Veronika Santiago mi è piaciuta. Scritta con uno stile piacevole e coinvolgente che riesce a portare il lettore con sé fino ad OgniDove.

I personaggi prendono corpo man mano che procede la lettura del libro e si susseguono gli eventi narrati, sia quelli del presente che alcuni del passato.

Peccato che l’inizio del libro sia ambientato in Scozia a Glasgow . . . invece che ad Edimburgo, per esempio. Ma soprattutto mi spiace che quanto succede all’inizio della nostra storia avrebbe potuto essere ambientato ovunque. In effetti nel libro mancano descrizioni di luoghi particolari della città che permettano di riconoscere Glasgow in qualche modo. Per questa cosa sarebbe stato più facile usare Edimburgo che è anche a mio parere una più bella città.

In ogni caso è stata una lettura che mi è piaciuta e che coinvolge il lettore, sempre di più, man mano che la narrazione va avanti.

Un brava all’autrice ed alla sua immensa fantasia che è stata in grado di farci vedere, con gli occhi della fantasia Atlas, la realtà odierna vissuta ad OgniDove ed il suo tragico passato.

Insomma un libro, alla fine del quale, si rimane col desiderio di sapere come proseguirà la Saga. Io personalmente spero di poter leggere anche il seguito.

I protagonisti di questo libro hanno ottenuto la mia attenzione e simpatia. Anche il mondo e l’Isola di OgniDove, trovo siano una ambientazione riuscita.

Ora che gli eredi sanno chi sono e quali sono i loro poteri, ma anche quelli dei loro avversari, la situazione si fa sempre più instabile e sicuramente la guerra è soltanto ai suoi inizi. Il secondo libro della saga probabilmente svelerà l’identità dell’erede dell’etere, che rimane per ora nell’ombra, anche se è subito chiaro che possieda grandi doti e che non sia completamente quello che sembra.

La guerra sarà dura, anche perché, come hanno avuto modo di vedere, pare che arcane ed oscure presenze si stiano risvegliando. La battaglia contro gli eredi del male è solo all’inizio.

Vi consiglio molto la lettura di questo libro che saprà attirarvi passo per passo.

lunedì 14 maggio 2018

Profili Social . . . . .


Il Rifugio degli Elfi è ed è sempre stato Social.
Oltre a GFC (Google Friend Connect) che è il principale servizio Follow del Rifugio abbiamo altri collegamenti con il mondo.

Questo piccolo post solo per ricordarvi dove trovarci fuori dal Blog.

Abbiamo una Pagina Facebook, Vi invito caldamente a lasciare il vostro Mi Piace personale per essa (se già non lo avete lasciato)

Un Profilo BlogLovin                                                 Un Account Pinterest 

ed uno Google +



Seguiteci, Amici. Buon lunedì e buona nuova settimana.

sabato 12 maggio 2018

Intervallo del Fine Settimana - Come sempre Fantasy

Eccomi tornata, non mi sono dimenticata di tutti e di tutto. Il blog è ancora vivo e vegeto. Soltanto non sono riuscita a postare.
Purtroppo questa stagione mi lascia un pò tanto spompata, quest'anno più del solito.

Eccomi qui per il solito intervallo del Fine Settimana

Questa volta vi posterò alcune immagini di Mondi Fantasy.
Le prime 7 sono del Mondo Fantasy di kerembeyit DeviantArt


Cat Woman


Dragon Valley


Stone of farewell cover


Lost


Legendary boon


Troll Hunter


Rocza and Loiosh

Queste ultime due invece sono di JKRoots DeviantArt


Enchanted Forest


Lost civilization

Buon Fine Settimana a tutti, Amici e Followers del Rifugio.
Buon sabato e migliore fine settimana appena iniziato.

mercoledì 25 aprile 2018

L'Obelisco dei Divoratori - Vol II della Saga della Corona delle Rose

Eccomi tornata a voi, per presentarVi il secondo volume di una Saga di un'autore autopubblicato di cui vi ho già parlato in passato . . . . 


oggi vi presento il 2° capitolo della Saga della Corona delle Rose
"L'Obelisco dei Divoratori"
di Gianluca Villano


Titolo: L’Obelisco dei Divoratori. Saga della Corona delle Rose Vol. 2

Autore: Gianluca Villano

Editore: youcanprint

Anno: 2017

Pagine: 326

Prezzo: 18 €

ISBN: 8892654748

Qui potete trovare la presentazione del 1° Vol. di questa Saga

Si tratta di un libro un pochettino fuori target per il Rifugio. Ma siccome vi ho già parlato del primo capitolo eccomi a parlarvi del secondo.

Sinossi:

Dopo la rivelazione del vero Profeta e la distruzione di Muelnor, il mondo di illusioni e menzogne creato dall’Haor crolla progressivamente.

La guerra all’Haorian non può più essere rimandata.

Logren, così come il capitano Pellin e i seguaci della Nuova Dottrina si preparano allo scontro finale. Dentro se stessi dovranno trovare la fede per sperare nel sostegno di Horomos e il coraggio per affrontare l’Iniquo.


Brevi cenni biografici sull'autore - dalle sue stesse parole :

Tutto ebbe inizio all’età di 10 anni, quando frequentavo la quarta elementare: rimasi rapito dal cartellone pubblicitario di un film che si proiettava al cinema (La foresta di smeraldo). All’inizio fu come un gioco, scrivere racconti dove io ero il protagonista, dove potevo sognare di avventure e imprese folli e fare l’eroe, poi scrivere divenne una parte essenziale della mia vita, una necessità, un bisogno, un modo incredibile per liberare la fantasia.

Il libro lo trovate scontato su Amazon, sia in versione cartacea che in 
E-book, qui potete anche leggere un estratto del libro.

Per maggiori approfondimenti e per contattatare l'autore
Profilo Autore su Facebook                       Saga della Corona delle Rose  

sabato 21 aprile 2018

Intervallo del Fine Settimana



Eccoci qui, siamo già al fine settimana.
Questo Intervallo del Fine Settimana, come già altri in passato è dedicato ai draghi.

Il Drago rosso sono io che esco dalla mia torre per andare a prendere un pò di aria, nel fine settimana bisogna uscire un pochettino ! 


Dragon Cupcakes - Margie Carter Cake World Pagina Facebook








Buon Sabato e migliore Fine Settimana a tutti, Amici del Rifugio, che sia un fine settimana dragoso !

venerdì 20 aprile 2018

Solitude: L'Ultima guardiana

Eccomi tornata per presentarvi un fantasy che sembra carino. 
Si tratta del libro:
 "Solitude, L'Ultima guardiana"
di Francesca Maggi


Titolo: Solitude: L'ultima guardiana
Autrice: Francesca Maggi
Genere romanzo: Fantasy YA
Pagine: 193
Casa Editrice: Libromania
Prezzo: 3,99€

Sinossi: 
Thea ha lunghi capelli neri, un cappuccio scuro sempre calato sulla fronte e non ama andare a scuola. Ne ha cambiate parecchie, ultimamente, a causa del lavoro dei suoi genitori. È la scusa che accampa nell’ufficio della sua nuova preside, che l’ammette all’anno scolastico non senza riserve, in completo di tweed e sguardo indagatore. Thea Jacobs è in realtà una giovane guardiana della Terra: deve preservare il pianeta dal disequilibrio tra bene e male ed è in guerra con le ombre scatenate dall’ira vendicativa di Aimon, discendente delle forze di Caos. È in pericolo: i nemici hanno fatto piazza pulita dei suoi compagni guardiani e lei deve fuggire, o la Terra ne le subirà amare conseguenze. Intorno, anche le ultime persone care vengono meno e Thea rimane sola, fatta eccezione per Lucas, il suo compagno di banco. È un umano così mediocre… le fa una corte spietata e le è sempre fra i piedi. Colta in flagrante nell’atto di uccidere un nemico sotto mentite spoglie, Thea non ha più alternative e decide di coinvolgere il ragazzo in un’avventura che li porterà a scoprire mondi paralleli aldilà di ogni immaginazione. Salti spazio-temporali, portali magici, creature alate di innata bellezza aspettano i due compagni di scuola, così diversi eppure così vicini, entrambi alla ricerca del vero senso dell’amore e in balìa di quei poteri tutti umani che ognuno di noi possiede ma che nessuno mai si rende conto di avere.

Il libro lo potete trovare sul Sito dell'Editore Libromania
e su Amazon dove potete anche leggere l'estratto dello stesso.
Io credo che il libro esista solo in versione E-book

Per contattare l'autrice Francesca Maggi eccovi i suoi link social.

Twitter @fmmaggi                                              Blog Autrice Wordpress

giovedì 19 aprile 2018

Lotta in Net Parade per la prima posizione Blog


Cari Amici del Rifugio e Followers. E' in corso una dura lotta in Net Parade per la prima posizione in classifica blog.
Sono arrivata in prima posizione per perderla nel giro di una notte ed essere seconda, ho di nuovo raggiunto la prima posizione ma sono state subito sbattuta in seconda posizione.


Non sò, ma c'è qualche cosa che non và è sempre lo stesso blog ad avere la prima posizione in classifica ogni mese. Un blog che non ha post da tempo ed ha pochi commenti. Sicuramente c'è qualche cosa che non funziona come dovrebbe.
Votate per il Rifugio in Net Parade, Qui, entrate nel link e poi cliccate sulla scritta "Si, confermo il voto".
votate ogni ora, ogni giorno, quando potete. Magari riusciste a fare rimanere il Rifugio primo in classifica.


Ringrazio i pochi amici che lo hanno già fatto (votare per il Rifugio in Net Parade) ed invito gli altri a fare lo stesso. 
Votate Votate, Votate . . . . . . Grazie !
Buon giovedì a tutti, che sia una magica giornata e migliore continuazione di settimana

martedì 17 aprile 2018

Recensione Libro "Ecate - La Signora del Fuoco"

Ci siamo, eccomi tornata a parlarvi di un bel fantasy con questa mia nuova recensione.
Si tratta, questa volta della recensione del Libro 
"Ecate la Signora del Fuoco" di Martina Nordio



Sinossi: 

La Storia narra che moltissimi secoli or sono a quattro sorelle fu imposto l’ingrato compito di vegliare sull’equilibrio del mondo grazie alla magia degli elementi. A ognuna di loro fu donato il controllo di un unico potere e nacquero così le signore degli elementi: Aether, signora dell’aria; Ecate, signora del fuoco; Gea, signora della terra; e infine Urcla, signora dell’acqua. Ma la storia divenne leggenda e il ricordo delle quattro sorelle si perse tra le pagine del tempo… fino ad ora.

Il generale Arco ha il compito di scortare un drappello di maghi nel cuore della foresta a nord del regno di Ecamero, dove si racconta che, nella profondità di una grotta, giaccia Ecate, addormentata da secoli. La missione è della massima importanza, in quanto si vocifera che Urcla, signora dell’acqua, sia già stata risvegliata e che, preda di antichi risentimenti, stia pianificando la sua vendetta contro le sorelle, al fine di diventare l’unica guardiana dell’equilibrio.

Recensione:


Questo libro narra la storia di 4 sorelle.
Moltissimi secoli or sono a queste 4 sorelle fu imposto l’ingrato compito di vegliare sull’equilibrio del mondo, grazie alla magia degli elementi.
Ad ognuna di esse infatti fu donato il controllo di un unico potere e nacquero così le Signore degli elementi:

Aether, Signora dell’Aria, Ecate, Signora del Fuoco, Gea, Signora della Terra ed infine Urcla, Signora dell’Acqua.

Da quei tempi lontani sono passati moltissimi anni, la storia è diventata leggenda ed il ricordo delle quattro sorelle si è perso tra le pieghe del tempo . . . .
Almeno fino a questo momento. (fino ad ora).

Ora, quando al Generale Arco viene dato il compito di scortare un drappello di maghi nel cuore della foresta a nord del Regno di Ecamero, dove si racconta che, nella profondità di una grotta, giaccia Ecate, addormentata da secoli.
La missione di cui Arco non è al corrente è della massima importanza, in quanto Urcla, la Signora dell’Acqua, è già stata risvegliata e, preda di antichi risentimenti e rancori, stà pianificando la sua vendetta contro le sorelle, al fine di diventare l’unica guardiana dell’equilibrio.

Appena svegliata Ecate, prima di poter uscire dal luogo in cui era nascosta, la spedizione viene circondata dagli uomini di Urcla i quali, molto superiori per quantità numerica, e protetti dalla magia del fuoco, uccidono quasi tutti gli uomini di Arco. Soltanto il generale, due dei suoi uomini, i maghi ed Ecate riescono a fuggire.
Solo dopo questo evento si scopre che i maghi sono quanto rimane, della Setta che sosteneva ed aiutava Ecate. I Seguaci del Fuoco. 
La setta tuttavia, dopo 400 anni, non sembra più la stessa, hanno strane abitudini e usano il fuoco per fare violenza sugli adepti.
In effetti, alla prima occasione in cui Ecate, decide di comportarsi diversamente da quanto essi vorrebbero, tramite una magia, tentano di costringerla a seguirli, contro la sua volontà.

Il generale Arco, che aveva un debito nei confronti della setta, e per saldare il quale aveva deciso di aiutarli, invece di ignorare la cosa la salva.
Lo scopo reale del capo di questa setta sembra infatti, quello di tenere prigioniera Ecate e di rubarle poi i poteri, come ha già fatto Urcla, con la sorella Gaia, tramite una catena di costrizione.
A questo punto Ecate ed Arco con i suoi due uomini rimasti (uno dei quali ferito) fuggono.
La Signora del Fuoco ed Arco rimangono soli, quando i due uomini decidono di dirigersi in Città x curare il ferito.

Tuttavia, mentre Ecate dorme, Arco se ne va lasciandole come regalo un coniglio ad arrostire ed una coperta.
Egli non vuole più saperne di lei, non la conosce, a causa sua sono morti moltissimi suoi uomini ed egli ha perso la possibilità di liberarsi dal debito contratto con la setta dei seguaci del fuoco.
Tutto per averla dovuta svegliare senza essere a conoscenza dei pericoli che avrebbe corso ed in seguito averla salvata dalla setta stessa, setta che avrebbe dovuto essere la sua protezione ed il tramite tra lei e gli uomini.
Arco si convince che è meglio pensare ai suoi problemi ma si rende quasi immediatamente conto di avere sbagliato.

Nel frattempo Ecate decide di lasciarsi prendere dai soldati di Barintum, gli uomini della sorella; pensando che se potesse parlare di persona con lei, forse riuscirebbe a riportarla dalla parte della ragione.

“Era scappato di nuovo”. 
Quelle erano le parole che tormentavano da qualche ora la mente di Arco. L’aveva lasciata mentre dormiva, senza una parola ed era scappato di nuovo. Già una volta, in passato, egli era scappato dai suoi problemi, invece di affrontarli, si era odiato per averlo fatto e tuttora, continuava a pagarne il prezzo: tutta Varsava era sulle sue tracce, per una colpa che non aveva commesso.
Ora lo stava facendo di nuovo, stava voltando le spalle a quello che sentiva come giusto per fuggire.


Arco decide quindi di tornare sui suoi passi ed aiutare Ecate, ma quando la trova ella è già di nuovo prigioniera, tra i maghi ed una decina di guerrieri.
Dopo un primo momento di rifiuto Ecate accetta il suo aiuto e viene liberata grazie ai suoi poteri ed alle mosse compiute da Argo.
Lui e la Signora del Fuoco, insieme sconfiggono maghi e guerrieri e scappano un’altra volta diretti in un piccolo villaggio collocato lungo il confine. Arco ha deciso di recarsi lì, perché ci vive una persona da cui è certo di ricevere aiuto.
Ora devono riposare ma soprattutto decidere il da farsi.
Nella casa in cui vengono ospitati, casa che si rivela essere quella del fratello di Arco, Spada, essi decidono che l’unica soluzione sia recarsi a Vesa, la Capitale di Varsava . . . all’interno del Palazzo Reale, dove si trova la Biblioteca, solo lì potranno leggere i vecchi documenti dei Guardiani, nella speranza di trovarci informazioni sul luogo in cui è stata nascosta Aether, Signora dell’Aria, altra sorella di Ecate.
Tuttavia, visto che Arco in quella città è un ricercato, l’unico modo per entrare a palazzo reale è un passaggio segreto, quello usato dal generale, a suo tempo, per fuggire dalla città.

Purtroppo, troppo tardi si accorgono che il passaggio segreto è sorvegliato. Ed è tenuto sotto controllo proprio con l’intento di fermarlo in caso di un suo ritorno. Arco viene quindi fatto prigioniero, in quanto accusato di avere ucciso la sorella del Re 5 anni prima.
Il Re di Varsava ha sentito che Ecate è stata svegliata e percepisce la necessità di scegliere da quale parte stare, da quella di lei o di sua sorella.
Invita quindi La Signora del Fuoco a rimanere a palazzo quale sua ospite e mette Arco in prigione.
A questo punto Ecate decide di provare l’innocenza dell’uomo e chiede al Re, due giorni di tempo, per trovare le prove dell’innocenza del generale Arco.

Il Re, ripensando a quanto si fosse comportato bene Arco, in passato, prima di quell’accusa, concede ad Ecate i due giorni e si dichiara sostenitore della Signora del Fuoco dicendosi disposto, in caso di necessità ad intervenire con il suo esercito, contro la di lei sorella.

La Signora del Fuoco, che contro la sua stessa volontà, si stà innamorando di Arco, (come lui di lei) entra così in azione:
Scopre che i documenti che cercavano non ci sono più in biblioteca e che sono stati portati ad Urlca. Esiste infatti, tra quei vecchi documenti una filastrocca dei guardiani, dove viene indicato in modo non subito comprensibile il luogo dove è nascosta l’ultima sorella.

Ecate grazie ai suoi poteri riesce a leggere parte di una lettera che era stata bruciata nel camino della stanza di Kareine, la sorella del Re, stanza ora disabitata. Da alcune parole di questa lettera capisce che è scritta da un uomo che cercava di ottenere i favori della ragazza, geloso del fatto che lei cercasse invece sempre Arco, il quale non era a lei interessato.
Capisce subito che la lettera non può che essere stata scritta da Tabon, ex vice di Arco ed ora suo sostituto come generale. Tuttavia essa non è in possesso di alcuna prova da poter presentare al Re, e non riesce nemmeno a leggere l’intera lettera, ma soltanto un pezzo di essa, usufruendo di talmente tanta energia da renderla praticamente indifesa.

Sarà la sorella Urcla, a salvarle la vita, in seguito al tentativo di omicidio da parte del Generale Tabon (anche se quest’atto non cambierà la situazione tra lei e le sue sorelle).
Il giorno prima, infatti, Urcla e Barintum hanno dichiarato guerra a Terrania. Oltre a ciò La Signora dell’acqua, guardando il mare e riflettendoci sopra è riuscita a risolvere la filastrocca dei guardiani, trovata tra i vecchi documenti che le sono stati portati ed a capire in che luogo è stata nascosta per tanto tempo Aether, l’ultima sorella, La Signora dell’Aria.

Sia Ecate che Gaia, prigioniera di Urcla, hanno cercato di fare cambiare idea alla sorella, senza ottenere tuttavia alcun risultato, la sorella è troppo arrabbiata e prima di poter anche solo pensare di poter perdonare le sorelle, vuole prendersi la sua anelata vendetta e vederle tutte e tre in suo potere.

Potranno Ecate ed Arco ad impedire questa terribile vendetta ?
Il loro reciproco attaccamento l’una per l’altro è amore ? 
Troveranno il modo di risvegliare l’ultima sorella per primi ?
Si potrò evitare la guerra ?

Il libro dal punto di vista formale sembra carino nel suo insieme. Possiede una bella cover, utilizza buoni caratteri di stampa & C. ma sfortunatamente è rilegato davvero poco e male. Per scrivere le bozze di questa recensione ho dovuto sfogliarlo nelle sue pagine (ad inizio libro) per 3,4 volte subito dopo averlo letto per cercare i punti che mi servivano e dette pagine si sono completamente staccate, nonostante io le abbia trattate con la cura che uso sempre nel leggere i libri, quanto al testo stampato contiene troppi refusi ed errori, direi che sarebbe da rivedere, se già non è stato fatto. Il problema principale di questo libro stà proprio nella scarsa qualità della rilegatura e nella non sufficiente cura del testo.

Tutto un altro discorso vale per la storia narrata dall’autrice che mi è piaciuta. E qui si cambia registro.

In effetti la lettura di questo libro è stata carina e piacevole, una ottima lettura di svago.
Se parliamo della storia in se stessa la ho trovato abbastanza coinvolgente ed i personaggi principali simpatici e riusciti. Sebbene alla fine del libro la storia metta un punto ma non una reale fine, che resta infatti aperta per finire la narrazione iniziata in un secondo tempo.
Da questo deduco che facilmente sia prevista prossimamente una seconda puntata, magari, con tanti mesi passati tra la lettura del libro e la sua recensione, potrebbe già essere in giro.

Mi è piaciuta l’idea degli elementi (anche se non è del tutto nuova e/o rivoluzionaria) e soprattutto quella delle tre sorelle, ognuna con in mano uno dei poteri degli elementi che finiranno per trovarsi probabilmente una contro l’altra)
L’ambientazione non mi è dispiaciuta e sarei curiosa di sapere come proseguono le vicende delle tre sorelle di cui si narra.

Un bravo va all’autrice che ha saputo scrivere una storia che riesce a portare con sè il lettore ed a coinvolgerlo nelle vicende narrate.

Per ora mi accontento di segnalare il libro agli amanti del fantasy ed a coloro che apprezzano le storie avventurose.

Finisco la mia recensione con il solito ammonimento del Rifugio:

“leggete tanto, leggete spesso, ma soprattutto, leggete fantasy”