giovedì 27 gennaio 2022

Fantascienza e Fantasy


Cari amici del Rifugio. Eccomi tornata, sono un pò troppo "fuori fuoco" in questi ultimi tempi. Ho sempre meno spazio per me stessa e poco spirito per poter scrivere post fantastici interessanti.

Oggi voglio parlarvi della differenza tra la Fantascienza ed il Fantasy.

Non si sa come mai, ma tuttavia, per molto tempo questi due generi si sono un pò confusi tra di loro. Inizialmente la fantascienza aveva preso il sopravvento sul fantasy considerato a torto un sotto genere di scarso valore. Più recentemente pare sia successo il contrario e che il fantasy sia riuscito a prendere terreno sulla fantascienza.
 
In effetti sia fantascienza che fantasy sono due generi letterari di notevole successo sviluppatisi compiutamente nel XX secolo (anche se si può ragionevolmente affermare che le origini di entrambi risalgono a molto tempo prima).
 

Il genere fantasy è stato, in passato addirittura considerato eroneamente, da alcuni, un sottogenere della fantascienza; in realtà tale considerazione è davvero un po’ forzata perché i due generi sono nettamente distinti; nel genere fantasy, infatti, gli elementi che caratterizzano le storie sono legati a eventi mitologici, soprannaturali, surreali; tali storie, talvolta ambientate in un universo paralleo talaltre in un remoto passato, a volte in un tempo non ben definito, altre volte nel futuro, gli elementi fantastici non hanno un minimo di coerenza scientifica; nella fantascienza, invece, le storie, generalmente ambientate in epoche future, si sviluppano secondo una struttura che, indubbiamente, ha una certa verosimiglianza scientifica.

Fantasy – Il genere fantasy può essere sicuramente definito come un tipo di narrativa legato al mondo del sovrannaturale e del mitologico. Alcuni fanno risalire la sua nascita al 1923, con la pubblicazione della rivista statunitense Weird tales, la capostipite delle cosiddette pulp magazine, riviste economiche che ebbero un notevole successo nel periodo tra il 1920 e il 1950. Certo è che effettivamente la vera orgine del fantasy è molto precedente a tali date. Infatti la reale origine del fantasy risale ai racconti mitologici antichi (si pensi alla mitologia greca, a quella romana e a quella mesopotamica, per non parlare delle saghe medievali e della mitologia scandinava).
 
Ovviamente, come molti di voi sapranno già, e come spesso accade quando si parla di generi letterari poi allargatisi anche al mondo dei fumetti e del cinema, non esiste un solo fantasy, ma ci sono tantissimi sottogeneri. Fra i più noti si ricordano il dark fantasy, il paranormal fantasy, l'urban fantasy, lo sword and sorcey fantasy, il fantasy mitologico e l’high fantasy; quest’ultimo, noto anche come epic fantasy (fantasy epico in italiano), è un filone della letteratura fantasy particolarmente in voga; lo caratterizza l’eterna lotta fra il bene e il male. Appartiene a esso la celeberrima saga Il Signore degli anelli, il romanzo scritto da John Ronald Reuel Tolkien.
 
FantascienzaFantascienza è un termine coniato da Giorgio Monicelli (1910-1968), traduttore ed editore italiano (fratello del più noto regista cinematografico Mario); il termine è la traduzione dell’espressione inglese science fiction, spesso abbreviata in Sci-Fi. Convenzionalmente, la nascita della fantascienza è considerata il 5 aprile 1926, giorno nel quale uscì la prima rivista del genere fantascientifico, Amazing Stories, anche se elementi di fantascienza sono facilmente riscontrabili in opere scritte molto prima, si pensi per esempio ai romanzi di Jules Verne, per non parlare delle opere di Mary Shelley, Frankenstein e The last man, che molti considerano i primi veri e propri testi fantascientifici.
Anche la fantascienza, come detto per il genere fantasy, conta vari sottogeneri fra i quali ricordiamo la space opera, la fantascienza apocalittica, le new wave, lo steampunk, la fantascienza post-apocalittica, la fantascienza soft, il postcyberpunk, la xenofiction ecc.
 
Fantasy e fantascienza - Esiste una profonda differenza fra fantasy e fantascienza: nel primo genere non si ricerca una coerenza scientifica, ma solo una coerenza nella storia narrata ed in quanto si può e non si può fare nell'universo di cui si racconta, nel secondo sì. La fantascienza ha come tema fondamentale l’impatto di una scienza e/o di una tecnologia sulla società e sull’individuo, tanto è vero che la storia è molto spesso ambientata nel futuro. Nella storia il fattore scientifico è presente e un certo grado di plausibilità scientifica rimane un requisito essenziale.
Tuttavia c'è un ma, infatti questa suddivisione sarebbe troppo facile, in effetti ci sono stati e ci saranno ancora probabilmente, in futuro, libri che, per diverse loro caratteristiche possono essere considerati sia fantasy che fantascienza. Un caso del genere è rappresentato dalla bellissima saga di Anne Mc Caffrey "i dragonieri di Pern" che per un verso, vista l'ambientazione e l'inizio della storia, la presenza di astronavi che hanno portato gli esseri umani nella colonia dove vivono ora, sembrerebbe fantascientifica ma che per altri versi è chiaramente fantasy. Si tratta dei primi libri in cui l'autrice inventa un rapporto di contatto tra umani e draghi ed il legame mentale fra Drago e Dragoniere. Non esistono draghi selvatici, a ogni drago, dal momento in cui escono dall'uovo, viene assegnato un umano, chiamato dragoniere, scelto dal drago stesso. Quando il drago ha puntato un umano, questo deve imprimergli lo Schema dell'Apprendimento, ovvero il legame mentale che si formerà fra Drago e Dragoniere.

I draghi in questi bellissimi libri sono esseri creati dai primi coloni modificando geneticamente una razza indigena del pianeta, le lucertole di fuoco. Le bellissime lucertole di fuoco. Le lucertole di fuoco sono gli esseri da cui sono nati i draghi. A differenza dei draghi però possono andare in mezzo dove e quando vogliono. Sono stati trovati da F'Nor nel Continente Meridionale e da allora essi sono stati distribuiti in tutto Pern. Sono usati soprattutto come messaggeri, ma molti li usano anche come spie, cosa che attirò l'ira di Lessa su questi draghi in miniatura ne Il Drago Bianco. Hanno comunque la stessa struttura gerarchica dei draghi e, al contrario di loro, posseggono una notevole memoria e un alto senso del pericolo.

Spero che questo post vi sia piaciuto e che vi abbia raccontato qualche cosa che non sapevate già

Un saluto e buona continuazione di settimana, ma soprattutto sereno mese di febbraio in arrivo

Fonti e approfondimenti

Fonti e approfondimenti su fantasy e fantascienza Psicologia e benessere

Il mio libro - fantasy guida in 5 punti al genere

il mio libro - 8 cose sul fantasy che devi sapere 

Fonte immagine e approfondimenti storia della fantascienza  

Approfondimenti storia del fantasy Wikipedia

Approfondimenti sottogeneri del fantasy Wikipedia

8 commenti:

  1. Complimenti per questo post molto interessante.

    RispondiElimina

  2. Post interessante,buona serata!

    RispondiElimina
  3. Grazie Arwen. Davvero molto interessante. È vero, si fa spesso confusione tra il racconto di fantasia e quello fantascientifico. Ma qui hai spiegato molto bene le giuste differenze. Ti ringrazio tantissimo e ti abbraccio. Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Mio marito non condivide la mia passione per il Fantasy lui predilige la fantascienza sul genere delle edizioni del passati degli Urania. Praticamente la mitologia ecc che è parte principale del Fantasy non fa per lui...a film su addormenta 😁
    A me piacciono entrambi i filoni anche se preferisco un bel racconto o anche saga Fantasy nelle cui file metto anche il filone Twilight della Mayer se non sbaglio nome con 5 film, e quello di Van Helsing che sono basati su leggende. Amo anche le storie sui draghi.
    Diciamo preferisco Fantasy che guardo da sola.. .ma se fatto bene leggo e guardo anche la fantascienza.
    Bel post cara amica. Ti capisco anch'io vado molto piano e non sempre o voglia di scrivere. Sono in fase di ....devo riposare... Non mi sento pimpante e quindi tutto piano intervallato da riposino con lettura.
    Buon proseguimento ed inizio febbraio. Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Cara Arwen mi spiace sapere che i problemi non sono ancora risolti. Questo è un post molto interessante che ci spiega la differenza tra fantasy e fantascienza in modo dettagliato. Io amo poco il genere fantascientifico, preferisco il fantasy. Interessante l'argomento "draghi" e i rapporti fra questi egli esseri umani. Ti devo dire che ho letto tutti e tre i libri della serie di "Fairy Oak " , poi mi sono fermata, forse più avanti continuerò con un altro libro della serie. Li ho letti velocemente , uno di seguito all'altro ed è stata veramente una bella lettura, che mi ha tenuto compagnia tra dicembre e gennaio. Un caro saluto. Ciao

    RispondiElimina
  6. Hai fatto bene a specificare la differenza di questi due generi letterari che sovente sembrano mescolarsi. Io, per esempio, adoro il fantasy e molto ma molto meno i libri di fantascienza. Ciao ciao e forza e coraggio.
    sinforosa

    RispondiElimina
  7. Complimenti per il bel post.
    Sereno sabato.

    RispondiElimina
  8. Wow, quante informazioni interessanti. Premetto che sapevo la differenza tra fantasy e fantascienza, ma tu hai scritto molto altro e sei stata esaustiva. Grazie
    Buona serata e un caro saluto, Stefania

    RispondiElimina