lunedì 10 luglio 2017

La Quercia del Drago . . . .

Alberi

Simbolo di saggezza di longevità di audacia o di serenità l’albero occupa un ruolo centrale nella nostra cultura.
Fiero figlio degli elementi l’albero cresce cullato dalla luce, dall’acqua, dalla terra e dal vento.
Come una famiglia allargata gli alberi sono legati tra loro ed agli uomini dalle loro storie.
Alcuni bellissimi documentari trasmessi da Rai 5 vi narreranno alcune storie sui più begli alberi d'Europa.


Oak dragon by Ironshod on DeviantArt - Anne Stokes

Eccomi di nuovo a voi, questa volta voglio narravi una bella storia inglese che riguarda le querce ed i draghi.

In inghilterra ci sono tanti alberi antichi grossi e forti, molti dei quali sono querce.
Su una di queste querce in particolare, una grossa ed antica pianta che avrà dai 1.000 ai 1.400 anni, con un tronco largo 8 Metri e 22 centimetri girano un sacco di racconti.
Il più famoso è quello che riguarda la quercia ed il drago.
Infatti questa quercia che si trova sulle colline di Malvern viene chiamata la quercia del drago e se la si osserva da un certo punto di vista sul tronco dell'albero si può riconoscere il muso del drago.




 Oak dragon


The Oak Dragon - dragon age origins  
the grand oak by yaralia DeviantArt

Racconto/Leggenda inglese:

Secondo la leggenda, migliaia di anni fa in Inghilterra, vivevano molti draghi. Dio li aveva benedetti ed aveva affidato loro un compito molto importante. Piantare le ghiande delle querce. Ma gli uomini non si resero conto che i draghi erano inoffensivi e li uccisero. 
Ad un certo punto ne era rimasto uno solo con una sola ghianda che decise di volare a Est. Ma quando arrivò sopra Malvern “White leave oak” sulle colline vicine al paese Dio lo prese con sé. Oggi il suo spirito continua a volare ma il suo corpo è precipitato e si è schiantato a terra. La ghianda poteva nutrirsi di un intero drago così è cresciuto un’albero molto forte che alla fine ha assorbito interamente il corpo del drago. 
Infatti sul tronco, dall’altra parte, si può ancora distinguere la testa dell’animale. Ma qualunque sia la sua origine questo è un’albero poderoso.
Alla quercia di Malvern vengono attribuiti, anche poteri magici particolari. La quercia è infine la protagonista di molte storie.

Malvern Sud Ovest Inghilterra White Leaved Oak

(Fonte racconto documentario “Tree Stories” Ep. 3 Rai 5)





Quercus the oak dragon by ilovesylvanesti DeviantArt




Ancient english oak - quercus petraea tree cowdray park Sussex


Quercia del Drago - Malvern "Withe leaved Oak"



Che il drago possa camminarVi al fianco amici del Rifugio . . .

14 commenti:

  1. Cara Elfa, ma che belli questi strani alberi, sembrano veramente dei draghi!!!
    Ciao e buona giornata anche oggi con l'afa, un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Grazie Tomaso per la visita il commento e l'apprezzamento. Buona giornata, ottimo lunedì e migliore continuazione di settimana !
    Un sorriso e buona estate

    RispondiElimina
  3. Bellissime foto, io sono vissuta per alcuni anni tra querce e castagni. Questo post mi riporta a un momento felice della mia infanzia, tra le querce solo ghiri, forse non ho avuto il tempo di vederli, i draghi :)
    Felice settimana.

    RispondiElimina
  4. Bellissimo post, racconti che incantano e foto davvero spettacolari. E' bello chiudere gli occhi e sognare con queste leggende, leggende dove ancora una volta anche in esse, l'uomo è feroce ed estingue i draghi. Grazie, il tuo augurio finale non so perché ma mi piace moltissimo e quasi vedo il drago che sorridente mi cammina a fianco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DI nulla Daniele felice che ti piaccia il mio augurio. A me piace moltissimo e lo uso spesso. Non ne posso fare a meno mi attira ...... ed anche io stessa finisco per immaginarmi a camminare con due amici al fianco. Da un lato il drago e dall'altro il lupo ;-) <3

      Elimina
  5. Che belle immagini!
    Ti auguro un buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  6. Che bel racconto e che meravigliose e suggestive immagini.
    Buon lunedì
    sinforosa

    RispondiElimina
  7. Grazie per la visita ed i commenti Santa, Daniele, Vincenzo Cavaliere e Sinforosa.
    Deve essere bellissimo vivere i messo alle vecchie querce Santa, peccato che tu non abbia fatto in tempo a conoscere i draghi ;-) probabilmente non è facile avere a che fare con loro ;-)
    Un saluto e buona serata e settimana a voi tutti !

    RispondiElimina
  8. Ciao, molto interessante e immagini splendide.

    RispondiElimina
  9. Grazie cara Robby per l'apprezzamento e per la visita.
    Buon pomeriggio e migliore resto dell'estate !

    RispondiElimina
  10. Ciao,interessante e suggestivo,questo post!! La Natura,generosa, ci regala emozioni profonde.Grazie per le belle foto...ci piace "respirare" queste atmosfere..Buona serata,un abbraccio...
    Carmela e Davide

    RispondiElimina
  11. Grazie per il vostro passaggio il commento e l'apprezzamento Carmela e Davide - mi piacciono molto le storie e le antiche leggende inglesi, specie se riguardano gli alberi la natura ed i draghi ;-)
    Un saluto grande un abbraccio e buona continuazione di settimana !

    RispondiElimina
  12. Ciao, spero io possa darti del tu! :) Cercando su internet storie e miti sui draghi, ho scoperto questo blog ed è davvero bellissimo! Anch'io sono un grande fan del mondo fantasy (libri, film, videogiochi, ecc.), soprattutto se coinvolgono draghi e/o magia. Non a caso il mio eroe letterario è Eragon. Complimenti davvero e buona estate

    RispondiElimina
  13. Grazie per essere passato Devis - se ti piace il mio blog lascia il tuo follow per esso. Sei invitato caldamente. Buon pomeriggio e migliore estate!

    RispondiElimina