giovedì 24 maggio 2012

FantaBestiario. Le creature dell'immaginario fantastico: La banshee

La banshee è una creatura leggendaria dei miti irlandesi e scozzesi. La banshee è uno spirito femminile, descritto generalmente come una bella donna dai capelli fluttuanti, con indosso un vestito verde ed una mantella grigia (o, alternativamente, vestita completamente di bianco o rosso). 
Può apparire sia come una donna che canta, sia piangente e avvolta da un velo. Altra caratteristica sono gli occhi perennemente arrossati dal pianto. Il termine banshee significa "donna delle fate", dal gaelico bean, "donna", e sidhe, che deriva a sua volta da sith ("fata") o sid ("montagna delle fate"). 


La banshee ha un corrispondente maschile nel meno comune farshee (in irlandese Fear Sidhe).




Fa parte del piccolo popolo ed è uno spirito che spesso viene classificato tra quelli maligni, anche se in realtà nelle antiche leggende viene descritto semplicemente come uno spirito femminile che si aggira attorno a paludi e fiumi, nelle sorgenti o nelle colline d'Irlanda. Le banshee sono legate ad alcune famiglie, specialmente quelle il cui cognome inizia per "Mac" oppure "O". L'emigrazione di irlandesi in America ha portato anche là alcune leggende sulle banshee, ma sono poche e perlopiù ambientate nel sud durante la Guerra d'Indipendenza Americana.Le banshee non si mostrano mai agli esseri umani, con l'eccezione di coloro che sono prossimi alla morte e a cui giunge tale presagio. È probabilmente questa la ragione per cui dopo l'VIII secolo vengono classificate tra gli esseri malvagi.




La banshee più famosa si chiamava Aibhill ed era legata agli O'Brien. Stando alla leggenda, nel 1014 il re Brian Boru si gettò nella battaglia di Clontarf pur sapendo di andare incontro a morte certa, dal momento che la notte precedente Aibhill gli era apparsa mentre lavava i panni dei soldati finché l'acqua non si tingeva completamente del colore vermiglio del sangue.Quando un membro della famiglia protetta muore, o è in procinto di morte, la banshee piange e si dispera. Tali lamenti sono noti col termine di keening (dal gaelico caoineadh, "lamento"). Le grida possono anche essere di vittoria, quando quella che ha subito la perdita è una famiglia nemica.


Nella tradizione fantasy moderna, dove gli elementi caratteristici delle mitologie antiche e delle tradizioni folkloristiche a volte subiscono delle mutazioni ad opera del passaggio del tempo e delle contaminazioni fra opere letterarie (o di qualsiasi altro tipo) diverse, la banshee viene spesso rappresentata come uno spirito urlante, non necessariamente malvagio, il cui grido ha la capacità di uccidere all'istante, o altri effetti simili. Talvolta è associata alla razza degli elfi o similari.La banshee e il suo urlo sono stati ripresi in moltissime opere moderne, spaziando dalla letteratura fantasy, ai fumetti, ai videogiochi. Nella serie TV statunitense Streghe, nell'episodio Ascolta il tuo cuore, la banshee viene rappresentata come un demone che uccide con il suo grido chiunque provi un forte dolore, o che trasforma a sua volta in banshee se la vittima è una strega. Nell'ambientazione del fumetto italiano W.I.T.C.H., invece, le banshee sono un popolo di demoni che vive nel mondo di Arkanta, e se catturate con un lembo di seta potranno concedere tre desideri in cambio della libertà. Altri riferimenti possono essere trovati anche nei romanzi della serie Harry Potter, nella serie televisiva Angel, nel cartone animato Casper e in uno dei fumetti Dylan Dog, il numero 79, La Fata Del Male. È presente anche nel film Darby O'Gill e il re dei folletti, nonché in varie edizioni del gioco di ruolo Dungeons & Dragons e nelle ambientazioni della serie di Warcraft.



Molto numerose anche le apparizioni di questo personaggio nei videogiochi, fra cui si ricordano Fable, Fable 2, Heroes of Might and Magic V: Tribes of the east,Final Fantasy 12, Dark Age of Camelot, A Vampyre Story ed altri. Anche se l'aspetto può variare anche considerevolmente, la caratteristica principale è sempre l'urlo agghiacciante, i cui effetti possono variare dalla morte istantanea a, ad esempio, scatenare onde d'urto.

L'ultima apparizione delle banshee avviene nel Film "Avatar" ma in questo caso le banshee sono del tutto un'altra creatura - molto più belle e  misteriose dei draghi volanti che vivono sul pianeta Pandora.



Di aspetto intermedio fra un pipistrello e una manta, la Banshee è uno dei più diffusi predatori alati di Pandora. Ne esistono due specie, la Banshee di montagna (in na'vi Ikran, che significa "messaggera di morte", nome scientifico: Pterodactylus giganteus) e la Banshee di foresta (in na'vi Ikranay), strettamente imparentate ma con alcune diversità. Come altri volatili sul satellite le Banshee sono dotate di quattro ali: le due anteriori sono più grandi e molto forti grazie ai muscoli del petto, particolarmente sviluppati e attaccati allo sterno, inoltre la loro parte terminale è composta di segmenti disposti a ventaglio che possono unirsi o separarsi, consentendo un'eccellente manovrabilità durante le acrobazie aeree; le due posteriori, più piccole, sono usate durante il volo planato come stabilizzatori orizzontali per il controllo dell'altitudine o come ali addizionali quando la Banshee ha bisogno di più potenza e/o velocità, ad esempio per il decollo o per sfuggire a un predatore; le due coppie di ali possono agire all'unisono o separatamente, garantendo un maggior controllo dell'inclinazione e delle virate. La loro sagoma è inoltre estremamente aerodinamica e perfezionata per il volo: fra le ali principali c'è una protuberanza usata come stabilizzatore per la sua massa e come punto di ancoraggio per i muscoli delle ali; al termine di entrambe le ali principali ci sono tre artigli che permettono un controllo più fine e accurato del volo. Per superare l'ostacolo della densa atmosfera di Pandora le Banshee sono dotate di ossa in fibra di carbonio e di un metabolismo estremamente efficiente che permette ai muscoli, già anatomicamente specializzati per il volo, di generare il doppio della forza al chilo di un volatile terrestre. Ciò tuttavia genera un immenso calore, smaltito dalle Banshee con uno straordinario sistema respiratorio e di raffreddamento a senso unico in cui l'aria, che entra nei polmoni simili a soffietti tramite degli opercoli cartilaginei posti sul petto, esce attraverso delle fessure nella parte posteriore del corpo: in tal modo la Banshee è in grado di respirare senza problemi anche alle più alte velocità (che possono arrivare in prossimità dei 140 nodi), e la stessa aria che respira mantiene il suo corpo a temperature accettabili. Anche le ossa hanno una parte in tale sistema: alcune, in particolare quelle delle ali, sono cave e connesse direttamente ai polmoni, contribuendo dunque al raffreddamento complessivo del corpo della Banshee. A terra le Banshee sono molto meno agili a causa delle loro zampe, quasi vestigiali, e si muovono soprattutto appoggiandosi agli artigli a metà delle ali principali.





Fra le due specie le Banshee di montagna sono le più grandi: 




la loro apertura alare media è di 13,9m. Sono le uniche abbastanza forti da essere cavalcate da un Na'vi, e si legano ad un sol cavaliere per tutta la loro vita. Solitamente nidificano in luoghi inaccessibili ad alta quota, come i Monti Alleluia, ma gli esemplari legati ad un Na'vi  stanno nella parte alta dell'Alberocasa del suo clan.

Nonostante la loro apertura alare di sette metri le classifichi come più piccole delle loro cugine, le Banshee delle Foreste sono avversari molto pericolosi. Solitamente cacciano in solitaria e si concentrano su prede di taglia minore della loro, ma possono attaccare prede di grossa taglia se ferite o in caso di autodifesa. Il loro habitat è il sottobosco delle foreste pluviali, anche se ci sono numerose colonie di Banshee della foresta sulle rupi e sugli altopiani, e gli schemi di colori sulle ali e sul dorso assumono numerose tonalità di verdi, gialli e blu per mimetizzarsi con esso. Per via della loro struttura mandibolare simile a quella dei pesci, si pensa che tutti gli animali volanti di pandora (Banshee incluse) si siano evoluti dalle creature marine.

13 commenti:

  1. Post molto interessante! Complimenti ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Morna grazie della tua visita e del commento. Sono contenta che ti sia interessato il mio post.
      Buona giornata a tutti !

      Elimina
  2. Sono rimasta affascinata da Avatar per tutto l'insieme del film e mi sono permssa di salvare un immagine ma solo per il mio pc quella cavalcata dai Na'vi.
    Ciaoooo e grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara edvige ...... anche a me è piaciuto molto il film Avatar anche per il significato "ecologista ed anti guerrafondaio" che è alla base della storia.
      Hai fatto benissimo a prendere l'immagine che ti interessava ....... se non volessi condividere non avrei aperto un blog. Buona serata ed ancora buone "vacanze" visto che sei quasi in fase di partenza

      Elimina
    2. Ti ringrazio ma sei un caso raro come me che non fann rstrinzioni la maggioranza bloccano il salva immagine anche a scapito di link diretti ad altri blog che in questo modo non vengono cliccati in quanto bloccando questa funzione non puoi richiedere "apri in una nuova scheda o pagina" e quindi core la pagina dove ti trovi e devi tornare poi indietro e siccome a me scoccia non clicco il link :((
      Ho tentato di avvisare ma.....ho anche detto che per quanto blocchino si può sempre copiare basta fare "stamp" tasto della tastiera e poi CTRL+V su "Paint" programma Windows del sistema che tutti hanno e quindi salva ed hai l foto o quello che vuoi copiare lo stesso nonostante il blocca quindi.....
      Grazie ad ogni modo mi sembrava corretto dirtelo.
      Anzi ho intenzione di fare un post sul tuo blog in quanto il Fantasy a me piace tantissimo e chissa che non faccia proseliti???? Ovviamente il link sarà diretto al tuo blog ed anche nominato.
      Buona giornata mia cara.

      Elimina
    3. Si hai ragione edvige - alcuni blog hanno questa blocco - che serve davvero a poco - blocca anche un pò qualsiasi altro comando al blog anche quello di entrata - risulta tutto molto più lento e poi a che cosa serve. Se non vuoi condividere a che scopo hai aperto un blog mi domando e dico ..... io.
      Non conoscevo questa manovra che hai spiegato ma ora ho un Mac e non posso più he he he
      Grazie per avermelo detto sei stata comunque molto carina - e sopattutto grazie per i tuoi piani - un post sul mio blog ne sarei felice ed onorata - chissà che magari non trovi nuovi followers. Devo dire che oramai mi trovo con davvero poco tempo - e non riesco nemmeno più a visitare tutti i blog dei miei followers -a volte davvero non ce la faccio oramai sono quasi 145 fra Google e Networked Blogs. GRAZIEEE

      Elimina
    4. Non perdere tempo a rispondermi volevo solo aggiungere che anch'io sono su Networked Blogs ma ci ho rinunciato a continuare a passarlo era troppo per me e Google plus se è quello che intendi non voglio iscrivermi.Anche se sono in pensione il blog deve rappresentare il piacere ed il divertimento ma se diventa pesante che piacere è..... ti mandero il link quando lo faccio...forse in vacanza!!! Ciaooo un abbraccio
      PS.
      Non lo faccio per avere followers ma perchè è bello il tuo blog ed adoro il fantasy e spero di trasmetterlo a qualche cuciniera :o))

      Elimina
  3. Ottimo approfondimento, una "summa" su questa figura di cui avevo letto qualcosa di sfuggita, ma che non avevo ancora analizzato. Penso che tu sappia quanto io ami il floklore irlandese ;-)
    Di sicuro nella mia testa c'è una storia di una banshee che aspetta di venire fuori... sicuramente questo post aggiunge elementi alla storia che prima o poi scriverò!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoo Vele cara sono contenta che tu abbia apprezzato il mio post - certo il folkrore irlandese soprattutto ma anche quello scozzese è pieno di creature strane e particolari.
      Buona scrittura allora !

      Elimina
  4. Sono creature affascinanti....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo carissima ...... grazie del giro e dei commenti

      Elimina
  5. ciao carissima Arwen!
    bellissimo questo post =)
    ho sempre avuto un certo interesse per le banshee
    un dolce ed elfico saluto
    =ettelen=

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ettelen, grazie della visita del commento e soprattutto dell'interesse. Sono contenta che il post sia stato di tuo gusto ;-))
      Un abbraccio elfico e spero che tu passerai un ottimo fine settimana
      Ciaooo

      Elimina